Carcino

 

miti,leggende,creature,bestie,mitologia,bestie mitiche,creature mitiche,bestie antiche,creature  ANTICHE,BESTIE SACRE,CREATURE SACRE,BESTIE LEGGENDARIE,CREATURE LEGGENDARIE,ANTICHITà,FAVOLE,FAVOLE ANTICHE,MOSTRI,MOSTRI MITOLOGICI,MOSTRI SACRI,carcino,crostaceo gigante,mitologia greca,cancro.


Carcinos (comunemente chiamato per nome in latino , il cancro, o semplicemente come il Cancro) è un granchio gigante della mitologia greca che viveva sul lago di Lerna . è un personaggio minore nel mito delle dodici fatiche di Eracle , che, in ordine di Hera , attaccò mentre combatteva la Idra di Lerna , come una ricompensa per questa azione, Hera diventa la costellazione del Cancro .

 

Dal momento che è uno dei principali elementi del mito, non appare sempre nelle versioni che sono giunte ai giorni nostri, eppure classico mitografi , astronomi , storici e filosofi , come Platone , pseudo- Eratostene , lo Pseudo- Apollodoro e Igino cita nei suoi scritti il carattere.

 

Una delle interpretazioni più comune del mito è associato ad una battaglia del XXII secolo a. C. nel Peloponneso , che ha causato la distruzione di Lerna (di influenza minoica ) da parte di persone pre- micenea .

 

In arte , agenti cancerogeni di solito raffigurato come un dettaglio del mito dell’immagine Hydra o segno dello Zodiaco e la costellazione di lo stesso nome. 

 

etimologia:

 

Il nome “Carcinus” è una traslitterazione della parola in greco antico ?a??????, che significa letteralmente “granchio”. Per questo motivo, a seconda della versione e la traduzione del mito, non di cui il personaggio appare con il tuo nome propri ma solo come un granchio gigante, Crab o il cancro.

 

“Cancro” (traslitterato come “cancro” con tilde in lingua spagnola ) è la traduzione della parola carcinos il latino , da Aulo Cornelio Celso nel suo lavoro e la raccolta della medicina (in spagnolo, [Libro] sulla medicina). Il termine greco è stato utilizzato fin Ippocrate (460-370 aC) per descrivere alcuni tipi di tumori a causa della sua somiglianza con il medico greco notato tra le lesioni e la forma di un granchio. Celso continuato ad usare l’analogia e ha introdotto il termine che è durato fino ad oggi chiamare questo gruppo di malattie .

 

La parola è ancora usata in ?a?????? greco presente per alcuni dei significati della parola cancro. Altre parole come ” cancro “(utilizzato anche da Ippocrate),” cancerogeno “o” carcinology “condividere la radice originale greco, riferendosi sia ai crostacei alla malattia. 

 

ruolo nella mitologia:

 

Zeus , re degli dei dell’Olimpo , si trovava la mortale Alcmena generando Eracle . La moglie di Zeus, la dea Hera , gelosa della sua infedeltà del coniuge, rivolse la sua disperazione per il bambino e ha cercato di provocare la morte o la sofferenza in diverse occasioni nel corso della sua vita.

 

Eracle raggiunto l’età adulta e sposò la principessa Megara , che aveva diversi figli. Hera ha causato un attacco di follia di Eracle, durante la quale il giovane greco ucciso la moglie ei figli. La sibilla del l’oracolo di Delfi , come penitenza affidata l’esecuzione dei dieci lavori ordinò al suo cugino Euristeo , re di Argolide .

 

Questi dieci più due ulteriori posti di lavoro, considerando due iniziale di Euristeo valido per il mancato completamento senza aiuto, hanno formato i cosiddetti dodici fatiche di Eracle . Il secondo era quello di uccidere l’ Idra di Lerna , un mostro serpente di molte teste , che viveva nella vicina laguna per la città .

 

Una volta raggiunta la palude, Eracle ha combattuto l’Idra. Ha cercato di tagliare la testa della bestia, ma per tutti quelli che sono cresciuti taglio due. Mentre i due lottato, Hera ha inviato in aiuto di carcinos bestia, un granchio gigante che anche vissuto nella zona. Le chele di granchio attaccato Eracle con i piedi per convincere gli utenti e potrebbe uccidere l’Idra, però, l’eroe greco, infuriato, si è rotto con il suo tacco in risposta e continuò la battaglia.

 

Con l’aiuto di Iolao , suo nipote, ha trovato un modo per sconfiggere il mostro, con collo reciso il fuoco prima che nuove teste crescere, in modo Eracle potesse uccidere l’Idra. Affondò la principale testa, era ancora immortale sibilante, sotto una grande roccia vicino alla strada di Lerna a Eleo . E ‘anche aperto un canale per la bestia a metter mano al fluido interno le punte delle loro frecce , e da allora ogni ferita mortale inflitta con loro.

 

Questo lavoro è stato uno dei considerato invalido da Euristeo, come Eracle è stato assistito dal nipote a portare a termine. 

 

catasterismo:

 

Un catasterismo è la storia della trasformazione di un personaggio della mitologia greca in una stella o costellazione . Secondo il mito, Hera, grato per la carcinos valido sforzo, ma senza successo, messo in cielo creando la costellazione del Cancro nel Zodiaco . Si trovava accanto al Leone , la cifra impostata da Zeus in commemorazione della morte di Leone di Nemea a suo figlio Eracle nella prima delle sue opere.

 

varianti del mito:

 

Come la figura del Hydra, agenti cancerogeni hanno varianti differenti a seconda che l’autore della versione che si raccolgono nel testo:

 

    Per quanto riguarda poi la sua stessa esistenza, come un bambino nel mito della Hydra, diverse versioni del personaggio menzionato nel carcinos secondo lavoro di Eracle. Questo fatto viene generalmente spiegata con l’ipotesi che è stata introdotta nella storia principale, sotto l’influenza della Mesopotamia , nel tentativo da parte di astrologi di associare il lavoro di Eracle con i dodici segni dello zodiaco. 

 

    Per quanto riguarda il nome con il quale intende, come già detto , spesso è omesso o cambiato il nome del personaggio, sostituendo granchio o semplicemente il suo nome romano, il cancro. In particolare riceve epiteti come ” Lernaeus “dalla sua origine, nel De re rustica di Columella o “Littoreus ‘, presumibilmente dai loro costumi, nelle Metamorfosi di Ovidio e Astronomicon di Manilio , come indicato da William Smith nella sua opera , Un Dizionario di antichità greche e romane . 

 

    A seconda di come Eracle carcinos attacchi a seconda della versione o traduzione del testo da pizzicare, pungere o mordere le più frequenti. Tuttavia, le varie versioni concordano sul fatto che l’attacco è stato un elemento di distrazione per Eracle, con l’intenzione di sbilanciare la lotta per l’Idra, senza essere un avversario che potrebbe da sola fine l’eroe greco. 

 

il mito classico:

 

Il Carcinus granchio non compaiono in tutte le versioni del mito di Eracle secondo lavoro e, di conseguenza, in quei testi relativi, per lo più di mitologia o di astronomia , che hanno ormai raggiunto, per esempio, nella famosa poesia di 275 a . C. di Arato , Fenomeni, (che descrive le costellazioni e altri corpi celesti, alcuni di loro commentando il mito associati) è citata solo la costellazione del cancro per individuare gli asini e del Presepe:

Si noti anche la mangiatoia. Simile ad una piccola nebulosa, inghiottito nel Granchio verso nord ruotano attorno ad esso due stelle lucenti poco, non troppo lontano o troppo vicino a lui, ma, a prima vista, sembra che sono un gomito distanza più o meno, uno è a nord, l’altro è esposto a sud. Asini sono chiamati e nel mezzo è la mangiatoia.

Arato, Fenomeni, 892-896.

 

Come notato sopra , questo fatto è di solito attribuita alla teoria che questi corpi avevano una storia di greco prima l’associazione di una costellazione possono influenzare granchio Mesopotamia , dove la costellazione appare sotto il nome di Al · lul ‘ granchio “in sumero .

 

In Catasterismos (lavoro compilato nel primo secolo aC in cui i personaggi raccontano le trasformazioni delle stelle o costellazioni mitologia), erroneamente attribuita a Eratostene ( III secolo aC ), è il riferimento antico mito

Granchio: Si crede che egli è stato posto tra le costellazioni da Hera, e questo era l’unico, mentre altri hanno combattuto dalla parte di Eracle, quando ha ucciso l’Idra, lasciando il lago ai piedi punta lui, come egli dice nel suo Panyassis Heraclea. E ‘noto che Eracle, arrabbiato, è schiacciato con il piede, e quindi ha ottenuto il grande onore di essere annoverato tra i dodici segni dello Zodiaco.

Pseudo-Eratostene, Catasterismos.

 

Oltre alla versione del testo, si richiama l’attenzione del poeta Heraclea V secolo a. C. Panyassis di Alicarnasso , che si sono conservati solo pochi frammenti, come riferimento (il primo era stato stabilito al momento) per la versione esposta del mito.

 

Nel dialogo Eutidemo , Platone di cui al IV secolo C il mito di un dialogo tra Socrate , Critone , Eutidemo e suo fratello Dionisodoro, Clinia e Ctesippo , il testo è una critica dei sofisti , che fanno uso di errori (errori) per il loro ragionamento:

[…] In realtà, io sono più debole di Eracle, che non poteva combattere l’Idra, il sofista, che con la sua saggezza, ogni volta che si taglia una testa-un ragionamento tirato invece di molti, e anche contro un altro sofista del mare, un granchio, mi sembra che recentemente atterrato. Quando lo turbava così e parlava da sinistra e lo morse, [Eracle] chiamato in aiuto del nipote Iolao la sua, che lo ha aiutato abbastanza. […]

Platone, Eutidemo, 278c.

 

Con l’uso del mito, il personaggio Socrate prende in giro i fratelli sofisti e il loro ragionamento se confrontato con l’Idra mostro e Carcinus.

 

In Astronomia poetica , catasterismos lavoro tradizionalmente attribuita a Igino ( I secolo aC ), noto anche il mito nella sua più diffusa:

Si dice che il granchio è stato posto tra le stelle da Giunone, perché, quando Ercole dovette affrontare l’Idra di Lerna, a sinistra la palude e lo morse a un piede. Ercole, infuriato, lo uccise, e Giunone lo ha messo tra le costellazioni di essere uno dei dodici segni collegati dal circuito del sole.

Igino, Astronomia poetica.

miti,leggende,creature,bestie,mitologia,bestie mitiche,creature mitiche,bestie antiche,creature  ANTICHE,BESTIE SACRE,CREATURE SACRE,BESTIE LEGGENDARIE,CREATURE LEGGENDARIE,ANTICHITà,FAVOLE,FAVOLE ANTICHE,MOSTRI,MOSTRI MITOLOGICI,MOSTRI SACRI,carcino,crostaceo gigante,mitologia greca,cancro.

 

 

Dato l’assimilazione della mitologia greca che si trovava nella Roma antica ed è stata Higino caratteri di testo latino appaiono con i loro nomi romani, corrispondenti Giunone Hera e Ercole Eracle.

 

Nella Biblioteca mitologica , raccolta completa di mitologia greca apportate ai secoli I – II d. C. , erroneamente attribuito alle Apollodoro di Atene , noto anche per la creatura:

Come un secondo documento [Euristeo] ordinato [Eracle] uccidendo l’Idra di Lerna. […] Un granchio gigante è venuto in aiuto l’idra mordendo il piede. Pertanto, lo ha ucciso e ha chiesto aiuto da Iolao […].

Pseudo-Apollodoro, Biblioteca mitologica 2.5.2.

 

Al contrario, molti altri autori classici non fanno menzione nelle loro carcinos testi nel mito dell’Idra, come Esiodo nella sua Teogonia , Pausania nella sua Descrizione della Grecia , Diodoro Siculo nella sua Bibliotheca historica , o Euripide nel suo Ercole , riguardante la natura del personaggio secondario dalla seconda fatica di Eracle. 

 

le interpretazioni del mito:

 

I miti hanno, di regola, non letterale letture dai racconti fantastici specchio come allegorico o simbolico eventi, situazioni o comportamenti nella realtà. La seconda opera di Eracle sono stati attribuiti a varie interpretazioni nel corso della storia:

 

    Un’interpretazione della guerra , che, secondo il peripatetico Paléfato , è associato il mito con la distruzione di Lerna, sotto l’influenza di Minoan , dal popolo pre- micenea al XXII secolo a. C. L’Idra corrisponderebbe al Palazzo di Lerna , teste multiple con il arcieri e opliti della città e carcinos con mercenari forze che porterebbe a sostenere la difesa. Gli eserciti sconfitto la città in fiamme e il palazzo sepolto sotto un cumulo di generare analogie utilizzati successivamente nel mito. 

 

    Un’interpretazione della geologiche , che, secondo il evemerístico serbo , identifica l’Idra di Lerna stessa palude e capi di sorgenti o corsi d’acqua sotterranei che lo alimentavano, i tentativi frustranti per asciugare la zona per sanearla. 

 

    Un’interpretazione della religione , che la morte l’Idra per mano di Eracle corrisponde alla soppressione, da parte di invasori Achei e Dori , i riti della fertilità Lerna natale, eseguita da sacerdoti che diffondono l’influenza minoica da Creta . 

 

    Un’interpretazione astronomia , in cui i personaggi rappresentano corpi celesti in una data situazione, Eracle distrusse l’Idra e la luce come il granchio dom sfuma alle costellazioni al sorgere del sole, la stella nascente all’orizzonte. 

 

    Un’interpretazione esoterica , che si riferisce alla Idra dalle molte teste di cattivi pensieri e desideri, superato l’individuo nella loro crescita personale. 

 

morfologia:

 

Gli autori classici che parlare carcinos nel mito dell’Idra nei loro testi non forniscono descrizioni della forma o tipo di granchio oltre il punto di riferimento per le notevoli dimensioni del campione. Questa lacuna nella descrizione ha portato alla diversità nel tipo di crostaceo che compare nelle rappresentazioni del personaggio, a discrezione dell’artista, mostrando sia gamberi (di aspetto simile a piccole aragoste con un carapace ed addome ben differenziati) e granchi Mar. (con addome ridotto a poco più di un’appendice sotto il carapace).

 

Gli scritti di naturalisti o geopónicos classici come Aristotele , Plinio il Vecchio o Casiano Baso , e gli studi carcinology moderna ci danno un’idea delle specie di granchio che influenzano l’immagine mentale che la gente arriva a sentire il mito, così come le rappresentazioni artistiche sono stato fatto:

 

    Per quanto riguarda i gamberi, la specie più diffusa in Europa e nel Mediterraneo sono Austropotamobius pallipes , Austropotamobius torrentium e Astacus Astacus , famiglia Astacidae . Altre specie comuni presenti, come Pacifastacus leniusculus o Procambarus clarkii , sono stati introdotti nel corso del ventesimo secolo , con gravi ripercussioni le popolazioni indigene dei granchi a causa di afanomicosis , malattia causata dal fungo Aphanomyces astaci cui sono portatori.

    Per quanto riguarda i granchi, tra le molte specie il cui habitat del Mediterraneo alcune tra le più comuni sono Carcinus aestuarii , Cancer pagurus e Portunus pelagicus . 

 

Dei granchi citati sono i campioni del Cancro pagurus il più voluminoso, con una larghezza carapace di 24 cm, la massima registrata 30 cm. 

 

influenza in arte:

 

Carcinos personaggio è raffigurato nell’arte principalmente come parte del mito della Hydra come segno zodiacale o costellazione di mappe del cielo .

 

Le tecniche artistiche utilizzate nelle loro rappresentazioni sono diversi, evidenziando l’ ceramiche dell’antichità, i rilievi e le vetrate del Medioevo , la registrazione del Rinascimento o disegni in atlante di astronomia presso gli ultimi secoli del secondo millennio .

miti,leggende,creature,bestie,mitologia,bestie mitiche,creature mitiche,bestie antiche,creature  ANTICHE,BESTIE SACRE,CREATURE SACRE,BESTIE LEGGENDARIE,CREATURE LEGGENDARIE,ANTICHITà,FAVOLE,FAVOLE ANTICHE,MOSTRI,MOSTRI MITOLOGICI,MOSTRI SACRI,carcino,crostaceo gigante,mitologia greca,cancro.

 

 

Inoltre, come detto , non c’è unanimità nel tipo di granchio che corrispondono al carattere, mostrando entrambi i gamberi di fiume e mare. 

 

sul mito:

 

Dettaglio anfora Attica (540-530 aC). Museo del Louvre .

 

Tra le dodici fatiche di Eracle, il secondo è uno dei più frequentemente stato rappresentato in arte, in particolare da artisti Postclassico, sia in pittura e in scultura , tuttavia, come negli scritti Non tutte le rappresentazioni artistiche del mito includono la figura di Carcinus.

 

Nell’antichità classica, gli esempi includono decorazione ceramica si trovano in Lecite , hydria , aríbalo e altri tipi di vasi greci , di solito del VI secolo e V a. C. e appartenenti agli stili di figure nere e rosse prevalenti al momento. In queste rappresentazioni, sostanze cancerogene viene generalmente indicato come granchi.

Incisione di Cornelis Cort (circa 1565).

 

Durante il XVI secolo , nel Rinascimento , c’erano diverse stampe che rappresentano il lavoro di Eracle. In alcuni di quelli che mostrano la lotta contro l’Idra di Lerna, la figura appare anche carcinos, di questi, alcuni tra i più importanti sono le opere di questi artisti:

 

    Hans Sebald Beham , stampa tedesca come uno dei più importanti maestri piccolo , il gruppo di artisti tedeschi che si sono specializzati in incisioni dopo l’influenza di Durer . Nel suo lavoro, agenti cancerogeni appare come gamberi.

    Giovanni Jacopo Caraglio registratore, italiano , allievo di Marcantonio Raimondi , specializzata nella realizzazione di riproduzioni di dipinti del Rinascimento, soprattutto quelli di Raffaello . carcinos appare a forma di granchi.

    Cornelis Cort , incisore olandese che ha collaborato regolarmente con Tiziano . Nel suo lavoro, agenti cancerogeni appare come granchi, anche se ci sono molti granchi, fiume e mare che circondano o sono diretti verso Eracle. 

 

Nel 1634 , il pittore spagnolo del Golden Francisco de Zurbarán dipinto olio su tela di Ercole combatte l’Idra di Lerna , ispirato da incisione di Cornelis Cort detto. Attualmente in mostra al Museo del Prado , Madrid . 

 

zodiaco:

 

Zodiaco

Rilievo nella cattedrale di Amiens .

Mosaico nella Basilica di Santa Maria Abbazia .

 

Nonostante la sua origine pagana e rifiuto generale delle Chiese cristiane , i segni dello Zodiaco sono spesso rappresentati in arte medievale , in particolare nei rilievi , dipinti e vetrate delle chiese. Alcuni dei templi in cui queste rappresentazioni si possono trovare sono:

 

    La basilica romanica del XII secolo di San Isidoro a León , in Spagna , dove i segni zodiacali appaiono nel all’ingresso principale del tempio. appare nella forma di granchi Cancro. 

 

    La basilica gotica del XII secolo a Saint-Denis , Francia , che è una rosetta in cui i segni dello zodiaco circondano Cristo. Il cancro appare come gamberi. 

 

    La millenaria chiesa romanica di San Austremonio a Issoire , Francia, in cui ci sono rilievi con figure dello zodiaco. La forma di tumore assomiglia a un granchio, ma l’aspetto grottesco è più simile a un gargoyle . 

 

    La Cattedrale gotica del XIII secolo a Chartres , in Francia, in cui una delle porte principali sono in rilievo con i segni zodiacali intorno alla figura di Cristo . Inoltre, l’interno è una vetrina che appaiono anche in questi motivi. appare nella forma di granchi Cancro. 

 

    Del XIII secolo, la cattedrale gotica di Amiens , in Francia, nella facciata sono rilievi con i segni dello Zodiaco. Cancro appare a forma di granchi. 

 

    La duecentesca cattedrale gotica di San Pietro a Bautzen , Germania , in cui è una scala in legno decorato con i segni zodiacali. 

miti,leggende,creature,bestie,mitologia,bestie mitiche,creature mitiche,bestie antiche,creature  ANTICHE,BESTIE SACRE,CREATURE SACRE,BESTIE LEGGENDARIE,CREATURE LEGGENDARIE,ANTICHITà,FAVOLE,FAVOLE ANTICHE,MOSTRI,MOSTRI MITOLOGICI,MOSTRI SACRI,carcino,crostaceo gigante,mitologia greca,cancro.

 

 

    L’ Abbazia benedettina di Santa Maria , costruita su Monte Sion a Gerusalemme nei primi anni del ventesimo secolo , che conserva un mosaico circolare con le figure dello zodiaco. Il cancro appare come gamberi. 

 

Capitale di una colonna nel Palazzo Ducale di Venezia .

 

Un altro esempio può essere visto nel Palazzo Ducale di Venezia , edificio gotico vicino alla Plaza de San Marcos utilizzato come residenza per il Doge sede, del governo, tribunale e carcere. Alcuni dei capitelli delle colonne sono decorate con motivi sui pianeti del Sistema Solare e dei segni dello zodiaco, in particolare, uno di loro mostra un Cancro e la Luna , la tua stella righello. Il cancro è rappresentato come un granchio mentre la Luna è una figura femminile, sia su una barca.

 

In un’altra zona, il pittore e compositore lituano Mikalojus Konstantinas Ciurlionis , appartenenti al modernismo e simbolismo , realizzato in 1907 un ciclo di dodici dipinti chiamato Zodiak (The Zodiac) Vežys (Cancro) che rappresenta il segno di Carcinus, con un gambero . 

 

mappe celesti:

 

Nel cielo mappe mostra la distribuzione dei principali oggetti astronomici visibili da Terra . Queste mappe, che ha raggiunto il picco tra il XV e XIX , sono spesso decorati con figure che aiutano a interpretare e riconoscere le costellazioni mostrato. Ecco alcuni esempi di mappe rilevanti:

 

    Il manoscritto in arabo Kitab al-Bulhan, Abd al-Hasan al-Isfahani, compilato alla fine del XIV secolo , si occupa di astrologia, astronomia e la geomanzia . Il cancro è rappresentato come un granchio dal mare. 

 

    Uranometria , pubblicato nel 1603 da astronomo tedesco Johann Bayer , noto per essere il primo lavoro per rappresentare la sfera celeste completo. Il cancro è rappresentato come un gambero. 

 

    Firmamentum Sobiescianum , l’astronomo polacco Johannes Hevelius , è stato pubblicato nel 1690 in una postuma e ha aggiunto sette nuove costellazioni a quelle rilevate al momento. Il cancro è rappresentato come un gambero. 

 

Tetto della stazione di Grand Central Terminal di New York .

 

    Uranographia , l’astronomo tedesco Johann Elert Bode , pubblicato nel 1801 e si dice che segnare la fine della mappa tendenza che combinava il rigore scientifico con la qualità artistica, iniziando a differenziare i testi per i professionisti in quelle amatoriali questione. Il cancro è rappresentato come un granchio dal mare. 

 

Un caso particolare è il tetto di Grand Central Terminal di New York , dipinta nel 1912 dal francese Paul César Helleu , che mostra una parte di una mappa del cielo. Nel 1998 , dopo dodici anni di lavori di restauro presso la stazione, questo lavoro potrebbe essere visto di nuovo dopo aver passato inosservato per decenni sono state oscurate dal fumo. 

 

altre influenze:

 

L’influenza principale deriva dal mito di Carcinus è stato quello di servire come un nome per la costellazione del Cancro e il segno zodiacale . D’altra parte, il carattere non è legato al corpo celeste della Nebulosa del Granchio e Pulsar , che si trova nella costellazione del Toro , era nel 1840, quando William Parsons , astronomo e aristocratico inglese , ha descritto la nebulosa come “Granchio” per la somiglianza di un disegno su di essa con un crostaceo.

 

Sulle influenze, il poliedrico americano Richard Hinckley Allen afferma nei nomi suo libro Star – le loro tradizioni e significato ( 1899 ), che la costellazione del Cancro ha anche identificato da altre persone, oltre al greco e successivamente, con un granchio:

La costellazione era nota come Cherjengh e Kalakang dai Persiani; Lenkutch dai Turchi; Sartono, dai siriani e forse dalla padella dopo Babilonesi, dagli Ebrei, e Al Sarat, gli arabi, tutti i termini equivale a Cancro .

RH Allen, Star Names – La loro Lore e significato, p. 108.

 

Paul Jensen riguarda la tartaruga Babilonia nel quarto millennio aC, ed è stata associata anche con il sacer Scarabaeus di Egitto del secondo millennio prima di Cristo. I primi riferimenti ad un granchio apparire durante la dinastia cassita Mesopotamia, circa 1530-1160 a. C., e chiaramente e tabelle Mul · Apin su 1100-700 a. C., e Al · LUL.

 

Tuttavia, ha raggiunto oggi una fonte o una chiara influenza sul carattere al di là della ipotesi della creazione da parte antichi astrologi di associare le costellazioni dello dell’eclittica con le dodici fatiche di Eracle, introducendo il mito Idra è il personaggio minore del granchio di sfruttare la figura tradizionalmente riconosciuti nella costellazione. 

miti,leggende,creature,bestie,mitologia,bestie mitiche,creature mitiche,bestie antiche,creature  ANTICHE,BESTIE SACRE,CREATURE SACRE,BESTIE LEGGENDARIE,CREATURE LEGGENDARIE,ANTICHITà,FAVOLE,FAVOLE ANTICHE,MOSTRI,MOSTRI MITOLOGICI,MOSTRI SACRI,carcino,crostaceo gigante,mitologia greca,cancro.

 

Carcinoultima modifica: 2012-06-08T17:06:00+00:00da esococcolb11
Reposta per primo quest’articolo